LE NOVITA’ DI WINDOWS 10, DALLA NASCITA FINO AD OGGI.

Il 29 luglio 2015 Microsoft svoltava pagina cambiando strategia. Dopo l’esperimento Windows 8, non del tutto riuscito, la società cercava di offrire un sistema operativo versatile e dettato dalle esigenze dell’informatica moderna. In quella data veniva rilasciato Windows 10, un sistema operativo realizzato sull’ottima base dei suoi predecessori Windows 8 e Windows 7 ascoltando però anche I feedback degli utenti Windows Insider. Le premesse di Windows 10 e la campagna di marketing organizzata da Microsoft hanno portato interessanti risultati commerciali, Windows 10 ha superato rapidamente il tasso d’adozione fatto registrare da Windows 8 e a un anno dal rilascio al pubblico sta cercando ancora di insidiare i numeri del consolidatissimo Windows 7. Secondo le ultime stime dette dalla Microsoft stessa, tuttavia, non raggiungerà il miliardo di installazioni entro tre anni che Microsoft prometteva in fase di lancio, nonostante l’aggressivo programma di aggiornamento gratuito offerto a tutti gli utenti di Windows 7 e Windows 8.1.

Ad oggi esistono tre versioni pubbliche di Windows 10 la build 10240, la build 10586 (November Update) e la build 14393 (L’anniversary Update).

Vediamole nel dettaglio

  • BUILD 10240
  1. Ritorna il Menù Start, revisionato da Microsoft, ovvero è il classico di Windows 7 solo con la possibilità di aggiungere I Live Tiles di Windows 8 e le applicazioni e giochi scaricate da Windows Store.
  2. Nuova possibilità di affiancare le finestre.
  3. Aggiunta della modalità tablet che quest’ultima consente di utilizzare il dispositivo con un’interfaccia molto simile a quella di Windows 8, con le applicazioni che verranno lanciate a pieno schermo e con una gestione del multi-window molto simile. Allo stesso modo anche il Menu Start sarà proposto a pieno schermo. L’opzione può essere modificata naturalmente anche in un secondo momento, a totale discrezione dell’utente.
  4. Cortana la tua assistente virtuale che ti aiuta in tutto
  5. Nuove DirectX 12
  6. Nuovo browser “di serie” Microsoft Edge
  7. Un nuovo Centro notifiche
  8. Rinnovato il pannello delle Impostazioni
  9. Possibbilità di creare Desktop virtuali
  10. Creare delle note web tramite Edge
  11. Nuove app come Foto, Xbox, Posta e Calendario.

Ma ci sono anche delle funzionalità che sono state rimosse come il Windows Media Center, l’opzione per scegliere se installare o meno determinati aggiornamenti, il client di sincronizzazione di Microsoft OneDrive, che è stato introdotto in Windows 8.1, non supporta più i segnaposto offline in Windows 10. Si prevede che la funzionalità per visualizzare i file non in linea sarà aggiunta in futuro in una nuova applicazione universale.

  • BUILD 10586 (Versione 1511 del 12 novembre 2015 – Novembre Update – )

In questa build Microsoft rilascia un changelog delle sue versioni e dei suoi rispettivi aggiornamenti raggiungibile da qui, ma andiamo nel dettaglio.

  1. Modifiche al Menù Start, ora si può organizzare un gruppo di Tiles a 3 o 4 colonne.
  2. Modifiche alla Modalità Tablet, è stata reintrodotta la possibilità, che esisteva già in Windows 8, di chiudere le app scorrendo il dito verso il basso, in più è possibile affiancare più applicazioni.
  3. Modifiche al browser Edge, adesso aprendo più schede e spostando il puntatore sopra ad una scheda non attiva verrà visualizzata un’anteprima in miniatura della pagina aperta in quella scheda, integrazione con Cortana, possibilità di trasmettere file dal browser a un qualsiasi dispositivo tramite Miracast e DLNA infine si possono avviare più istanze del browser.
  4. Modifiche al Desktop, potenziamento del multitasking e il colore scelto per la barra delle applicazioni e il menù start ora viene usato nella barra del titolo di Esplora file e alle altre app e programmi installati, ovviamente queste impostazioni possono essere disabilitate.
  5. Modifiche a icone e animazioni, nuove icone in stile “modern” e nuove animazioni di chiusura e apertura di finestre e delle app Modern.
  6. Modifiche a Cortana.
  7. Modifiche nelle impostazioni, in alcune sezioni come nella sezione “Multitasking” è possibile scegliere se usare il ridimensionamento automatico della finestra o meno, modifiche in: Dispositivi, Account, Privacy, Personalizzazione, Aggiornamento.
  8. Nuove App e migliorie delle App esistenti, App Messaggie Telefono che consento di usare alcune funzioni di Skype.
  9. Miglioramenti non visibili, gestione della RAM del Kernel della batteria della CPU migliorate e ottimizzate, è stato introdotto il supporto alla tecnologia “Speed Shift” sui sistemi con CPU Intel Skylake, con cui il sistema può delegare al processore il controllo di determinate caratteristiche, come frequenza e tensione, così da rendere il computer più reattivo e meno dispendioso di energia. È stata aggiunta la possibilità di attivare Windows con una product key di Windows 7, 8 o 8.1, ovviamente sempre se si aggiorna entro la fine della promozione di aggiornamento gratuito offerto da Microsoft. Adesso quindi è possibile formattare il sistema e installare Windows 10 da disco con la product key del sistema precedente, evitando l’aggiornamento da Windows Update.
  • BUILD 14393 (Versione 1602 del 2 Agosto 2016 – Anniversary Update – )

È un aggiornamento molto importante e di enorme portata (anche nelle dimensione del download) come già ci suggerisce il nome è l’aggiornamento dell’anniversario non per caso è stato rilasciato dopo la fine dell’offerta gratuita di aggiornamento a Windows 10 da Windows 7/8/8.1, che ricordiamo è terminata lo scorso 29 Luglio; ma vediamo le novità introdotte in questo aggiornamento. Ricordiamo che questo aggiornamento verrà reso anche per Xbox ONE e Windows 10 Mobile

  1. Autenticazione biometrica su Edge, sarà possibile registarsi su un sito tramite lo scanner dell’impronta digitale o quello dell’iride
  2. Windows Ink, l’input attraverso la penna sarà sempre più centrale. Sarà possibile scrivere note con la penna e il sistema riconoscerà eventuali parole per creare promemoria oppure sarà possibile disegnare / tracciare un percorso attraverso le Mappe, modificare testo (cancellando scribacchiandoci sopra) su Word e le applicazioni Office. Saranno disponibili anche diversi strumenti per il disegno a mano libera, come righelli, curvilinei e altro ancora. Tutti gli sviluppatori di terze parti potranno implementare le API Windows Ink all’interno delle loro app.
  3. Cortana, ancora più familiare e verrà aggiunta anche sulla ONE
  4. Xbox One: l’Anniversary Update permetterà alla console di eseguire le Universal App, oltre che di trasformare qualsiasi unità retail in un kit di sviluppo semplicemente dalle impostazioni. Inoltre, arriveranno Cortana e la riproduzione di musica in background.
  5. BASH: la famosa shell *nix verrà resa disponibile nativamente su Windows 10 – in realtà sarà un’app scaricabile liberamente dal Windows Store.
  6. Universal App già disponibili ed altre in arrivo.
  7. Migliorie nell’interfaccia
  8. Migliorie nelle Impostazioni
  9. Continuum
  10. Sticky Notes, aggiornato e revisionato
  11. Nuove animazioni
  12. Nuovo Centro notifiche
  13. Nuovo Windows Defender più sicuro con la possibilità di eseguire scansioni all’avvio del sistema
  14. Cambiamento del Menù Start
  15. Tema scuro ora attivabile nelle impostazioni
  16. Nuove App “di serie”
  17. Ed altre, tante novità in arrivo nel 2017 con due major update/upgrade.

2 thoughts on “LE NOVITA’ DI WINDOWS 10, DALLA NASCITA FINO AD OGGI.

Comments are closed.